Biografia di Giacomo Casanova

Giacomo Girolamo Casanova, questo è il nome completo di questo personaggio storico. Trattasi di colui dal quale si prende il termine Casanova inteso come una persona che conquista molte donne. Ma per quale motivo questo personaggio è così legato al concetto di grande amatore? Nel nostro articolo andremo a conoscere questo personaggio e perché ad oggi gli si attribuisce questa grande dote di conquistatore di fanciulle e autentico dio del sesso della sua epoca.

Giacomo Girolamo Casanova nasce a Venezia il 2 aprile del 1725, e nella sua vita ha fatto molte cose oltre ad essere passato alla storia come un tombeur de femme. È stato infatti un filosofo, un agente segreto italiano, un diplomatico, un poeta, un alchimista, un avventuriero e uno scrittore, oltre che un cittadino della Repubblica di Venezia.

Casanova si trovò senza rendersene conto a vivere in un periodo in cui la storia stava cambiando davvero molto. Ebbe la fortuna di conoscere personaggi famosi dell’epoca, tra questi ricordiamo Jean-Jacques Rousseau, Madame de Pompadour, Wolfgang Amadeus Mozart, Voltaire, Benjamin Franklin, Federico II di Prussia e Caterina II di Russia. Casanova però, nonostante godesse di grande considerazione, non ebbe la sagacia di comprendere davvero quello che era lo spirito di rinnovamento in corso in quel periodo, ovvero ciò che ben presto avrebbe di fatto portato la storia verso direzioni completamente lontane dalle abitudini del periodo e dalle sue visioni.

Dunque, Giacomo Girolamo Casanova scelse di rimanere legato fino alla morte a quello che era il vecchio regime e a quella classe dalla quale per nascita non aveva potuto far parte durante la sua infanzia e adolescenza. Da grande cercò in tutti i modi di farne parte, e continuò nella sua ostinata voglia di far parte di quel mondo anche quando oramai quel tipo di società e di classe volgevano al termine.

Casanova lascia ai posteri una vasta produzione letteraria, dalla quale possiamo ricavare la vera motivazione per la quale ad oggi egli viene riconosciuto come un grande conquistatore, e che gli ha dato talmente tanta fama da far utilizzare il suo cognome per indicare grandi conquistatori moderni. Infatti, oltre ad aver scritto delle sue fantastiche avventure nel mondo, lascia al mondo quella che è considerata ad oggi la sua opera più importante: “Histoire de ma vie” (“Storia della mia vita”).

In questa sua opera, Casanova descrive con la massima franchezza e molta precisione, le sue avventure, i suoi viaggi e cosa decisamente importante i suoi innumerevoli incontri galanti. L’opera è stata scritta in francese, in quanto l’autore fece una scelta legata principalmente a motivi di diffusione dell’opera. Infatti, all’epoca in cui visse Giacomo Girolamo Casanova, il francese era la lingua più conosciuta e parlata d’Europa. Non ci si pone il problema se quanto scritto nel libro corrisponda nello specifico ad una verità assoluta, ma quello che nei secoli si è tramandato è che la sua immagine di amatore è comunque riconosciuta da tutto il mondo. Dunque, ad oggi rimane il fatto che chi possiede molte donne per tutti sarà sempre considerato un Casanova.

Continue Reading